Disco

Nel mese di settembre del 1988 il corpo bandistico con majorettes è stato ospite della banda di minatori della città di Wodzislaw per la seconda fase del gemellaggio Quaderni-Wodzislaw. In occasione dello scambio culturale Italia-Polonia, il gruppo ha tenuto alcuni concerti in onore della città e dei minatori di Wodzislaw e in onore delle autorità italiane e polacche presenti alla festa. I festeggiamenti e i ringraziamenti sono stati rivolti soprattutto al Comune di Villafranca e di Wodzislaw che si sono operati e prodigati non poco per poter fare questo gemellaggio che all’inizio sembrava impossibile. In quest’anno vista la fervente attività e notorietà che il gruppo stava avendo e visti anche i successi ottenuti si è ritenuto importante e originale incidere un disco su musiche del grande e stimatissimo compositore italo-polacco Jan Langosz. Il disco è stato inciso alla fine del 1988 grazie anche alla bravura e all’impegno del direttore Domenico De Rossi.
Tutt’ora molti brani incisi nel disco sono utilizzati dalle reti Mediaset.


La marcia dell’ambasciatore
– Jan Langosz


Porfirio
– F.Francia

 

Riverside Dixie – Gerard Hammes

 

Pousanen Parade – Otto Dubon

 

Pan Boogie – Jan Langosz
Pan Bogie, ovvero un boogie scatenato, pezzo ideato e scritto dal Maestro Jan Langosz come dedica al suo amico e direttore Domenico De Rossi quasi a rimarcarne la creatività e la grinta che per tanti anni ha trasmesso al gruppo.

 

USA’s Holiday – Jan Langosz
Con il maestro Langosz già dagli anni 90 era nata una empatia totale. Ogni idea che gli veniva confidata , lui la tramutava immediatamente in musica. Questo pezzo infatti nasce dall’idea di dedicare della musica Americana ad alcuni componenti italo-brasiliani che allora facevano parte del gruppo.

 

Quaderni folk band in concert – Jan Langosz
Un brano che il Maestro Langosz ha dedicato al gruppo e al paese di Quaderni per sancire ancora di più l’amicizia e la collaborazione che era nata per entrambi.

 

Concerto italiano – Jan Langosz
Negli anni 80, durante i preparativi per la trasferta del gruppo in terra Polacca, il maestro Langosz ha pensato che era doveroso presentarci ai nostri amici polacchi suonando alcuni dei brani più belli e conosciuti della nostra cultura musicale popolare. Da questa idea nascerà un brano bellissimo: Concerto Italiano.

 

Tropical – Jan Langosz
Durante una calda estate del 1992, il maestro Langosz stava scrivendo un pezzo per pianoforte e fisarmonica per un suo allievo. Ascoltando la canzone Besame Mucho e abbinandola al caldo torrido di quell’estate è nata l’idea di arrangiare il prossimo brano, un viaggio fra musiche tropicali sud americane.